Benvenuti a Viggianello

VIGGIANELLO è un antico comune di circa 3.000 abitanti della provincia di Potenza, nel cuore del Parco Nazionale del Pollino, al confine tra Lucania e Calabria. Scelto dai Romani come Castrum, sovrasta l’intera vallata del Merkurion ai piedi del massiccio del Pollino.

Secondo la leggenda, una regina barbara di passaggio sulle sponde del Mercure, intenta a dissetarsi alle fonti del fiume, fece cadere l'anello nuziale in acqua. Ordinò così ai suoi fedeli di setacciare in ogni dove il fondo del fiume e quando uno di questi intravede l'anello rispecchiarsi tra le acque, non può che esplodere in un urlo incontenibile di gioia: "Vidi anello".  La regina poté così riprendere felice il cammino, non prima di aver battezzato quel luogo in "Vidianello".

E' tra i borghi più belli d'Italia per le bellezze naturalistiche che circondano il centro storico, situato su uno sperone roccioso, ricco di storia e cultura. E' "borgo dell'acqua" per le tante risorse idriche e lo sfruttamento di esse in ogni settore, dagli sport fluviali, all'imbottigliamento e non solo.

Le origini del paese sono poco chiare. Fonti parlano di primi insediamenti di monaci basiliani risalenti al IX secolo; successivamente il territorio viene abitato da Longobardi e Bizantini che mutano il castrum in kastrion, ovvero luogo fortificato abitato da agricoltori. Con i Normanni comincia a consolidarsi l’insediamento sulla collina di Viggianello grazie alla creazione della roccaforte con torre quadrata;  Gli Svevi consolidarono la roccaforte che assunse le sembianze dei tipici manieri federiciani. Dal XV secolo Viggianello è feudo della nobile famiglia dei Sanseverino, principi di Bisignano. Ne segue la dinastia borbonica del Regno di Napoli fino al 1808, anno in cui  Viggianello si organizzò in comune.

La sua ricca storia, le bellezze naturalistiche e le tante attività da svolgere, lo rendono tra le mete turistiche più ambite della Basilicata.