I rioni

I rioni in cui si suddivide la popolazione del centro storico sono:

- Ravita, edificato dai saraceni alla fine del secolo X. Si sviluppa nella parte inferiore del colle viggianellese, inprossimità della Canalea dove si incontrano i torrenti Lavona e Tofile. Presenta una struttura tipica degli insediamenti arabi con un reticolo intricato di viuzze e slarghi;

- Ponte Castello, noto anche come Voticastieddu. E' collocato ai piedi del castello lungo la strada che porta alla p.zza Assunta. Qui si insediarono i notabili normanni e angioini;

- Cedda, le fondamenta risalgono al dominio bizantino. si sviluppa in prossimità della Chiesa Madre;

- Nanz'a Madonna, antico nucleo abitativo che si sviluppa in prossimità della cappella dell'Assunta;

- Curuvaru, il Corvaro si sviluppa a partire dal '500 tra la cappella di S. Maria della Grotta e il corso De Filpo;

- Chiano Pagghiaro, così denominato perchè anticamente vi erano molti magazzini per la raccolta della paglia, appunto pagliai. Oggi è denominato rione S.Francesco, dalla chiesa dela Santo di Paola. Popolato a partire dal cinquecento;

- Corso De Filpo, rappresenta il centro del paese. Si sviluppa lungo il corso aperto nel 1900 e su di esso si affaccia l'imponente palazzo De Filpo e il Municipio;

- S.Sebastiano. In origine le abitazioni si trovavano nelle vicinanze della chiesa di S.Sebastiano, lungo una antica mulattiera;

- Staccato. si sviluppa lungo via Roma e vi si trova il vecchio edificio scolastico;

- Parapillatto, moderno rione residenziale sviluppatosi in prossimità di antichi mulini ad acqua;

- Carella, comprende tutta l'area della villa comunale e dell'anfiteatro. Conserva il ponte d'accesso al centro storico realizzato in epoca fascista;

- Spina Santa, tra via Roma e il Corso De Filpo;

- Santa Barbara, incastonato tra il municipio e via Marconi. Prende il nome dalla cappella dedicata alla martire dell'Asia Minore;

- Immacolata Concezione, piccolo rione tra la piazza Umberto I e la Ravita. Buona parte del rione è occupata dal vasto complesso immobiliare di Palazzo Marino;

- Marcaldo, moderno rione il cui toponimo è di origine longobarda;

- Calvario, piccola area residenziale collocata in prossimità del cimitero;

- Suppuorto, è situato vicino al rione Ravita;

- San Giovanni-Capiale, piccolo sobborgo situato lungo l'antica strada che porta alle sorgenti del Mercure;

- Anzo le conte, sobborgo sorto recentemente lungo la strada per Pedali. In esso si trovano le scuole, la sede del 118, gli ambulatori medici e numerose attività commerciali.

Le principali arterie cittadine e piazze, invece, sono:

- Corso De Filpo;

- Via San Biase;

- Scesa Piazza;

- Via Vittorio Emanuele II;

- Via Timpone;

- Via Guglielmo Marconi;

- Via S.Andrea;

- Via Roma;

- Via S.Francesco;

- Via Marcaldo;

- Via Carella;

- S.P. n. 4 del Pollino;

- Piazza Umberto I;

- Piazza Castello;

- Piazzetta dell'Assunta;

- Piazza Carella;

- Piazzetta Ravita;

- Piazzetta Concezione.